Questo sito utilizza unicamente cookie tecnici (cookie di sessione, analytics e cookie di funzionalità).
Per saperne di più e per negare il consenso all’utilizzo dei cookie, clicca qui

Con il Regolamento n.9 del 19/05/2015 l’Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni (IVASS) ha dato avvio alla c.d. dematerializzazione dell'Attestato di Rischio (ovvero il documento che certifica la sua storia assicurativa degli ultimi cinque anni), che consiste nella sostituzione delle informazioni contenute nel documento cartaceo con le informazioni memorizzate su una apposita Banca Dati elettronica degli Attestati di Rischio.

La dematerializzazione sarà attuata a partire dagli Attestati di Rischio relativi ai contratti R.C. auto in scadenza dal 1° luglio 2015.
La informiamo pertanto che l’Attestato di Rischio cartaceo non sarà più utilizzabile in sede di stipula di un contratto R.C. auto in quanto le informazioni relative alla sua storia assicurativa saranno acquisite in via telematica tramite la suddetta Banca Dati.
Pertanto, a partire da quest’anno, non riceverà più il documento cartaceo poiché lo stesso non è più necessario per assicurare il suo veicolo. L’Attestato di Rischio sarà messo a sua disposizione 30 giorni prima della scadenza del suo contratto R.C. auto nell’Area Clienti presente sul sito internet della Compagnia (https://areaclienti.zurich.it), cui potrà accedere con le credenziali già in suo possesso o acquisibili con le modalità indicate sul sito stesso.

Potrà rivolgersi al suo Intermediario assicurativo per ricevere una versione cartacea del documento, richiederne l’invio tramite posta elettronica e, qualora lo desideri, ricevere ulteriori informazioni sulle novità normative.
Per un periodo transitorio di 12 mesi dall’entrata in vigore del Regolamento 9/2015 il rilascio dell’ Attestato di Rischio relativo agli ultimi 5 anni, comprensivo dell’ultima annualità per la quale, al momento della richiesta, si sia concluso il periodo di osservazione, potrebbe avvenire anziché in via telematica, con le modalità di consegna che potrà Lei stesso indicare, senza applicazione di costi.

La informiamo che eventuali altri soggetti Aventi Diritto all’Attestato di Rischio, diversi dal Contraente, (ad esempio proprietario del veicolo assicurato o usufruttuario o acquirente con patto di riservato dominio o locatario in caso di locazione finanziaria) dal 31 Ottobre 2015 potranno farne richiesta con le modalità indicate sopra.
Per tutti i contratti già scaduti dall’entrata in vigore del Regolamento 9/2015 potrà richiedere l’invio, con la modalità che preferisce e senza applicazione di costi, dell'Attestato di Rischio, direttamente alla Compagnia che le ha prestato l’ultima copertura assicurativa.